Riscoprire le antiche tradizioni rurali a contatto con la natura!

  • Fattorie Didattiche di Spoleto
  • Fattorie Didattiche di Spoleto
  • Fattorie Didattiche di Spoleto

Riscoprire le antiche tradizioni rurali a contatto con la natura!

L’agriturismo Il Poggiolo ben si presta a numerose attività all’aperto, come la raccolta di frutta, di erbe spontanee, la possibilità di lunghe passeggiate a contatto con la natura e con gli animali da fattoria presenti nella struttura.

I corsi offerti dall’agriturismo, oltre a mostrare ciò, sono rivolti anche alla conoscenza delle coltivazioni e trasformazioni di grano in pane, di olive in olio e di uva in vino. Sarà possibile anche sperimentare con le proprie mani come si fa il pane.

L’attenzione verrà posta anche sull’ascolto e sull’osservazione della natura attraverso percorsi all’interno dell’azienda. Lo scopo principale dei percorsi proposti è quello di consolidare la conoscenza del territorio, delle produzioni stagionali e soprattutto delle tradizioni della vita rurale. Verranno così riscoperti i valori legati alla campagna e all’ambiente rendendo partecipi i nostri ospiti.

Dal Grano al Pane

Verrà mostrato e spiegato come dal grano coltivato in azienda si arriva alla produzione del pane fatto in casa.  Il grano viene seminato in autunno e raccolto nel periodo compreso tra giugno e luglio. Il fiore del grano è la spiga dalla quale si ricavano i chicchi di grano i quali vengono portati al mulino e macinati per ottenere la farina. Come si prepara il pane: gli ingredienti sono la farina, l’acqua, il lievito e il sale. Gli ingredienti vengono mescolati fino ad ottenere un impasto omogeneo ed elastico. L’impasto viene fatto riposare per 50/60 minuti per permettere la lievitazione poi messo in forno.

Dall'oliva all'Olio

La raccolta delle olive avviene di norma tra novembre e dicembre.
La raccolta viene fatta in azienda manualmente.
Una volta raccolte le olive si passa alla fase di estrazione che si compone di quattro fasi:
- lavaggio delle olive per rimuovere i sedimenti solidi.

- frangitura ovvero la macinazione delle olive che fa ottenere una “pasta”.

- gramolazione che si ha quando la pasta di olive passa all’interno di gramolatici per riunire le piccole gocce di olio che tendono a separarsi dalla fase solidadell’impasto

-estrazione che avviene attraverso tecniche meccaniche per dividere l’olio dalla sansa e dall’acqua.

L’olio estratto dovrà essere conservato in recipienti di acciaio al riparo dalla luce e dall’aria.

Dall'Uva al Vino
L’uva è il frutto della vite e viene raccolta manualmente tra settembre e ottobre. Una volta raccolta, l’uva, viene avviata alla lavorazione per la produzione del vino. Per prima cosa viene pigiata con torchi da cui si ottiene il mosto, formato da una parte liquida (succo d’uva) e da una solida (bucce e vinaccioli), dopo di che viene pompato nei tini di fermentazione dove avviene la macerazione e la fermentazione al termine della quale si procede alla svinatura cioè al travaso.
Gli animali della fattoria
Oltre alla visita degli animali verrà spiegata la loro importanza nella antica vita contadina e i metodi per il loro corretto allevamento.
Il Frutteto
Alla scoperta dei numerosi alberi da frutto che circondano l’Agriturismo, conoscenza delle tecniche di piantagione e dello stato vegetativo degli alberi. Lo scopo è quello di avvicinare i ragazzi e non solo alla sana abitudine di mangiare la frutta e coinvolgerli nella preparazione di marmellate o altri piatti che hanno come ingrediente principale la frutta stessa.
I Piatti Tipici
Nella realtà contadina hanno avuto origine piatti gustosissimi anche se realizzati con materie prime povere. Il nostro intento è quello di far riscoprire il valore della sana alimentazione e del giusto equilibrio nei pasti. Fondamentale è saper bilanciare la quantità e la varietà dei cibi che mangiamo così da permettere al nostro corpo e alla nostra mente di “funzionare” in modo efficiente. I ragazzi verranno coinvolti nella scelta delle materie prime e nella loro trasformazione in piatti gustosi. Un’attenzione particolare sarà rivolta verso tutte le pietanze che fanno parte della cucina tradizionale spoletina come ad esempio gli strangozzi tirati a mano, le numerose zuppe che presentano ingredienti diversi in base alla stagione, le confetture di frutta, ecc. senza tralasciare la sana abitudine di fare il pane fatto in casa. Sarà un’ottima occasione per condividere insieme conoscenze e sensazioni.